dcsimg Skip to main content

Abrasivi flessibili – Produzione

Gli abrasivi flessibili di sia Abrasives vengono prodotti nel più moderno stabilimento per abrasivi del mondo. La produzione si basa sulla perfetta interazione di numerosi componenti modulari, che completano un sistema di produzione integrato in grado di produrre «just in time». Appositi sensori laser e ad ultrasuoni monitorano consumi, livelli e quantità. La fine armonizzazione di tutti e 1.000 i parametri garantisce un processo di produzione di qualità costantemente elevata per i nostri prodotti Premium. Il processo di produzione, passo per passo, si presenta come di seguito specificato:

Fase 1, srotolamento del supporto

All'inizio del processo di produzione, il supporto dell'abrasivo viene consegnato su un grande rotolo Jumbo, largo fra i 1.450 e i 1.950 mm. In base allo spessore del supporto, i rotoli consegnati contengono dai 1.500 ai 5.000 metri lineari. Il doppio srotolamento consente l'alimentazione continua dei supporti, senza interruzioni della produzione. Il sistema di accumulo supporti, fungendo da tampone, consente di ottenere un tempo sufficiente per il cambio del rotolo senza ridurre la velocità.

Fase 2, stampigliatura del retro del supporto

La stampa avviene con tecnica flessografica. Le informazioni stampigliate sul retro degli abrasivi flessibili forniscono importanti indicazioni, ad esempio riguardo alla denominazione del prodotto o alla granulometria. In base all'applicazione di levigatura, vengono riportate anche avvertenze di sicurezza o di carattere legale. I numeri di fabbricazione garantiscono che il prodotto resti tracciabile in qualsiasi momento.

Fase 3, applicazione del legante di base

Nel funzionamento automatico, il legante viene dosato in modo continuo e applicato sull'intera larghezza di produzione. La velocità di produzione è di 80 m/min: l'intero processo deve essere perciò armonizzato a tale velocità. L'alimentazione del legante di base viene controllata più volte, per garantire sempre una produzione di qualità costante.

Fase 4, cosparsione della grana

Quando il supporto è stato rivestito con legante di base, esso arriva al cuore della produzione di abrasivi: la «cosparsione elettrostatica». Per mezzo di un nastro trasportatore, la grana abrasiva entra nel «campo elettrostatico», caricato a 90.000 volt: qui la grana viene attratta sul supporto in avanzamento, aderendo così all'interno del legante. Tale processo avviene in un ambiente interamente climatizzato.

Fase 5, forno di essiccazione preliminare

Nella prima fase di essiccazione avviene un primo, grossolano fissaggio dei grani abrasivi, mediante essiccazione del legante di base. In base alla ricetta, l'abrasivo resta nel forno di essiccazione preliminare per circa 90 minuti.

Fase 6, applicazione del legante di copertura

In questa fase una macchina applica il legante di copertura. Con tale procedura, i grani abrasivi vengono fissati definitivamente al supporto. L'incorporazione della grana abrasiva contribuisce in misura determinante alla qualità dell'abrasivo. In base ai requisiti del prodotto, in questa fase produttiva l'abrasivo può essere tinto con colorante, per garantire una migliore differenziabilità. Durante questa fase vengono inoltre aggiunti additivi, come ad esempio stearati o refrigeranti.

Fase 7, forno di essiccazione per leganti di copertura

Nel secondo forno di essiccazione, l'abrasivo viene sottoposto a cottura per circa 120 minuti, per ottenerne un indurimento ottimale.

Fase 8, avvolgimento del rotolo Jumbo

Ora l'abrasivo viene avvolto ad una temperatura costante che può raggiungere i 100 °C. I rotoli Jumbo finiti contengono fino a 3.000 metri lineari di abrasivo, che ora verranno ulteriormente induriti per alcune ore nell'apposito forno Jumbo. Dopo l'indurimento, i rotoli Jumbo passano alla rifinitura: in tale zona, l'abrasivo viene nuovamente srotolato, flessibilizzato e inumidito. Successivamente, i rotoli Jumbo possono essere portati al confezionamento, mediante l'apposito autocarro.